Oggi e' 22.12.2014
Sei qui: Home arrow Punto Informatico
Punto Informatico
Punto Informatico
Il quotidiano di Internet dal 1996

Punto Informatico
  • Brevetti Skype, Microsoft paga per l'accordo
    Sborsera' 23 milioni di dollari a favore di VirnetX: l'azienda, che non perde occasione di far valere il proprio patrimonio di proprieta' intellettuale, aveva scucito a Redmond 200 milioni








  • Flickr, chi capisce Creative Commons?
    Il servizio di condivisione fotografica rinuncia a vendere le immagini messe a disposizione con licenze libere. Per non scontentare gli utenti che non hanno compreso appieno il funzionamento di CC








  • Diritto all'oblio alla prova del Garante Privacy
    Alcune delle richieste di deindicizzazione che Google ha respinto sono finite fra le mani dell'authority. Il Garante italiano, nel bilanciare privacy e diritto alla libera circolazione dell'informazione, e' sostanzialmente d'accordo con la Grande G








  • Cina, se l'infezione e' di fabbrica
    Palo Alto Networks identifica una nuova infezione per gadget Android, un malware che un produttore cinese ha installato su milioni dei propri dispositivi e che permette di agire da remoto per compiere ogni genere di operazione pericolosa








  • The Pirate Bay, acque agitate
    Tentativi di ripristino della Baia dei pirati svedese, con il dominio principale che ora punta a un nuovo IP e timer che segna il tempo trascorso dai raid. Intanto Isohunt prova a diffondere il verbo del P2P con OpenBay








  • RAI, non e' mai troppo tardi per il digitale
    I programmi televisivi saranno il nuovo Maestro Manzi, compenetrati di spunti per incoraggiare i cittadini all'approccio con la Rete. Un tentativo necessario, alla luce dei dati ISTAT che rilevano come 22 milioni di Italiani non usino Internet








  • Google e MPAA, lo scontro e' aperto
    Hollywood ha intrattenuto relazioni molto strette con la politica statunitense, con l'obiettivo di piegare Google alla collaborazione. Ora Mountain View chiede aiuto ai tribunali, nel nome della liberta' in Rete